RAFFREDDORE E INFLUENZA

RAFFREDDORE E INFLUENZA

Caratteristiche

DIFFERENZA TRA RAFFREDDORE E INFLUENZA: DUE CONCETTI DA NON CONFONDERE

Spesso questi due concetti vengono confusi, poiché molti sintomi coincidono. Ma, esaminando i fatti, la differenza tra raffreddore e influenza appare presto chiara.

Cause di influenza e raffreddore

Raffreddore Influenza
Il raffreddore comune è un’infezione virale che colpisce le vie respiratorie (naso e gola). Generalmente, ha un decorso privo di problemi e, nella maggior parte delle persone, i disturbi scompaiono entro una o due settimane. Esistono oltre 200 virus che possono causare il raffreddore. L’influenza è un’infezione causata dal virus dell’influenza che causa disturbi in tutto il sistema respiratorio: naso, gola e polmoni. Poiché tali virus mutano continuamente, si può essere colpiti di nuovo da influenza nonostante se ne sia contratta una nel corso dell’anno precedente, perché l’organismo reagisce al nuovo ceppo virale dell’anno in corso.

Sintomi di influenza e raffreddore a confronto   

Raffreddore Influenza
Rara Frequente
Lieve Da moderata a forte
Rara Frequente
Profonda
Frequente e spesso forte
Meno frequente
Frequente
Frequente
Meno frequente
Frequente
Estrema difficoltà nella deglutizione
Generalmente si verifica solo alla fine del raffreddore
Inizialmente secca, successivamente con espettorazione di muco
Tosse secca, che comincia all’inizio dell’influenza

Febbre

Affaticamento

Brividi

Dolori articolari

Mal di testa

Naso chiuso

Mal di gola

Tosse
Di che tipo?

Tempi di contagio nell’influenza e nel raffreddore

Raffreddore Influenza
Dopo la comparsa dei primi sintomi, il soggetto è contagioso per i primi 2 o 3 giorni. Tuttavia, i sintomi possono durare più a lungo. Il soggetto è particolarmente contagioso 1 o 2 giorni prima che i sintomi compaiano e da 5 a 7 giorni dopo la comparsa. 

Nozioni di base su influenza e raffreddore

Raffreddore Influenza
Generalmente, i sintomi del raffreddore sono meno gravi rispetto ai sintomi dell’influenza e si sviluppano più lentamente. I sintomi influenzali si sviluppano rapidamente - con entità da lieve a grave.
  • Cause di influenza e raffreddore

    Raffreddore
    Influenza
    Il raffreddore comune è un’infezione virale che colpisce le vie respiratorie (naso e gola). Generalmente, ha un decorso privo di problemi e, nella maggior parte delle persone, i disturbi scompaiono entro una o due settimane. Esistono oltre 200 virus che possono causare il raffreddore.
    L’influenza è un’infezione causata dal virus dell’influenza che causa disturbi in tutto il sistema respiratorio: naso, gola e polmoni. Poiché tali virus mutano continuamente, si può essere colpiti di nuovo da influenza nonostante se ne sia contratta una nel corso dell’anno precedente, perché l’organismo reagisce al nuovo ceppo virale dell’anno in corso.
  • Sintomi di influenza e raffreddore a confronto

    Raffreddore
    Influenza
    Rara Frequente
    Lieve
    Da moderata a forte
    Rara
    Frequente
    Profonda
    Frequente e spesso forte
    Meno frequente
    Frequente
    Frequente
    Meno frequente
    Frequente
    Estrema difficoltà nella deglutizione
    Generalmente si verifica solo alla fine del raffreddore
    Inizialmente secca, successivamente con espettorazione di muco
    Tosse secca, che comincia all’inizio dell’influenza

    Febbre

    Affaticamento

    Brividi

    Dolori articolari

    Mal di testa

    Naso chiuso

    Mal di gola

    Tosse Di che tipo?

  • Tempi di contagio nell’influenza e nel raffreddore

    Raffreddore
    Influenza
    Dopo la comparsa dei primi sintomi, il soggetto è contagioso per i primi 2 o 3 giorni. Tuttavia, i sintomi possono durare più a lungo.
    Il soggetto è particolarmente contagioso 1 o 2 giorni prima che i sintomi compaiano e da 5 a 7 giorni dopo la comparsa.
  • Nozioni di base su influenza e raffreddore

    Raffreddore
    Influenza
    Generalmente, i sintomi del raffreddore sono meno gravi rispetto ai sintomi dell’influenza e si sviluppano più lentamente.
    I sintomi influenzali si sviluppano rapidamente - con entità da lieve a grave.